domenica 26 Settembre 2021

Manovra: UIL RUA, chiediamo iniziativa a poletti per i precari dell’INAPP

Roma, 26 ottobre 2017
COMUNICATO STAMPA

MANOVRA: UIL RUA, CHIEDIAMO INIZIATIVA A POLETTI PER I PRECARI DELL’INAPP
“SITUAZIONE INSOSTENIBILE MA PRESIDENTE CONTINUA A NEGARE CONFRONTO SINDACALE”

“La situazione dell’Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche (INAPP), l’ex ISFOL, è ormai insostenibile. Da lungo tempo questo Ente Pubblico di Ricerca non dispone del nuovo Statuto (previsto invece dal d.lgs 150/2015), né tantomeno di un piano triennale di attività. Il piano triennale dei fabbisogni dell’INAPP inviato al Ministero del Lavoro (Organo vigilante), presenta gravi limiti di merito e di metodo”. Lo dichiara la Segretaria Generale della UIL RUA Sonia Ostrica che aggiunge: “Da un lato, non risponde certamente all’obiettivo della stabilizzazione delle 175 unità di personale a tempo determinato, in servizio da più di 10 anni. Dall’altro, non rispetta i requisiti previsti dalla Legge e dallo stesso CCNL di categoria”.

“Purtroppo, nonostante la situazione descritta, il Presidente dell’INAPP continua ad agire in completa solitudine negando il confronto sindacale e alimentando uno scontro inutile e dannoso all’interno dell’Ente – continua la sindacalista -. Per queste ragioni la UIL RUA ha avviato, insieme ad altre sigle sindacali, lo stato di mobilitazione del personale dell’INAPP”.

“È necessario che nella Legge di Stabilità siano destinate risorse per la stabilizzazione delle 175 unità di personale precario a tempo determinato: questa è una condizione necessaria e urgente per valorizzare le funzioni dell’Ente, nel quadro del sistema delle politiche attive del lavoro (così come previsto nel d.lgs 150/15) – conclude Sonia Ostrica -. L’INAPP, così come tutti gli altri Enti Pubblici di Ricerca, deve chiudere con la stagione dell’incertezza permanente: chiediamo al ministro Poletti di assumere l’iniziativa e di trovare finalmente una soluzione per l’INAPP e per i suoi precari”.

Ultime news