24.1 C
Rome
domenica 20 Giugno 2021

CNR: Comunicato al personale

CNR SEDEIncontri CNR – OO.SS.


Con l’inizio di settembre sono ripresi, come programmato, gli incontri con l’Ente per cercare di evadere le numerose “code contrattuali” puntualmente riportate nel nostro comunicato del 29 luglio 2015.
Nei due incontri del 7 e 9 settembre, sono stati affrontati i seguenti argomenti:

Regolamento di Contabilità

Sono stati approfonditi e chiariti in particolare alcuni aspetti innovativi inseriti nel Regolamento di Contabilità che entreranno in vigore dal 1-1-2017.
Al riguardo il CNR si è impegnato ad attivare, nel corso del prossimo anno, adeguate iniziative di formazione per favorire il pronto adeguamento delle competenze interne del personale interessato.
Tale Regolamento insieme al Regolamento del Personale ed alle modifiche del Regolamento di Organizzazione e di Funzionamento sarà sottoposto all’approvazione del Consiglio di Amministrazione.
Prima di tale approvazione l’Amministrazione consegnerà alle OO.SS. copia dei testi finali dei tre Regolamenti, consentendo così di poter verificare i contributi recepiti e le eventuali iniziative.
Alle argomentazioni ed alle richieste di chiarimento su vari punti dell’articolato e sulla filosofia sottesa alla proposta di nuovo Regolamento di Contabilità ha risposto il Direttore dell’Ufficio Programmazione Finanziaria e Controllo Dr. Tatarelli, in particolare con riferimento agli aggiustamenti apportati alle modalità di gestione economico-finanziaria collegati sia all’attività di programmazione sia allo svolgimento concreto dell’attività scientifica.
Il Dr.Tatarelli ha sottolineato, in particolare, il duplice obiettivo della proposta: da un lato la semplificazione del processo di gestione riservando agli organi direttivi la macro-progettazione e gli interventi autorizzativi; dall’altro quello di rendere nella rete scientifica e nei relativi livelli di responsabilità il più possibile efficiente e trasparente la gestione amministrativa (entrate, accertamenti, uscita, impegni, gestione residui etc.) e l’esercizio dei controlli ; quest’ultimi soprattutto mirati allo svolgimento dei progetti di ricerca, anche qui semplificando e definendo con maggiore chiarezza , rispetto ad oggi, i compiti e le responsabilità affidate a ciascuno degli attori del processo.

Piano di Fabbisogno


Bandi di mobilità
Com’è noto dopo la scadenza del 13 agosto u.s. del primo “blocco”, il 3 settembre u.s. è scaduto anche il termine per la partecipazione al secondo “blocco” dei bandi di mobilità, come riportato nel nostro comunicato UIL-RUA del 10 agosto u.s..
Le domande complessivamente pervenute (comprese quelle presentate per più posizioni dal medesimo candidato) risultano pari a 73 e sono così distribuite:

2015 09 18 comunicato CNR all1

Le domande pervenute saranno ora sottoposte alla relativa istruttoria da parte dell’Ufficio Concorsi per verificarne l’ammissibilità e successivamente saranno oggetto di valutazione da parte delle varie Commissioni attualmente in fase di costituzione.
È del tutto evidente che i posti ricoperti con le domande di mobilità eventualmente accolte riducono contestualmente il numero dei posti da bandire con concorso pubblico per le corrispondenti posizioni.

Bandi di concorso
Sono iniziati gli incontri con l’Amministrazione (e proseguiranno il 21 settembre p.v.) sugli schemi dei bandi di concorso pubblico ai quali seguiranno quelli dei concorsi riservati ai T.D. con 3 anni al 30-10-2013.
In particolare si stanno approfondendo: i requisiti di ammissione, le prove di esame, la ripartizione dei punteggi ed i titoli valutabili.
Contrariamente a quanto richiesto dal Sindacato verranno banditi prima i concorsi pubblici, in quanto sono già note le caratteristiche ed i profili professionali, mentre gli stessi sono in fase di definizione per i concorsi riservati.
Sarà quindi inevitabile, per il personale interessato avente diritto, partecipare sia ai concorsi pubblici sia a quelli riservati.
L’esigenza di favorire la positiva partecipazione del personale precario alle prove selettive ha determinato le forti richieste di correzioni incentrate essenzialmente su 3 punti:
a) dare un punteggio molto più consistente alla valorizzazione professionale (anzianità di servizio all’interno dell’Ente);
b) evitare 2 prove scritte;
c) completa valutazione del curriculum.

Progressioni Art. 54 e Art. 53
In applicazione agli accordi sottoscritti ad aprile 2015 (art.54) e dicembre 2012 (Art. 53), il CNR si è impegnato a pubblicare entro un mese i bandi di selezione interna riguardanti l’Art.54 (288 posti per selezione e 129 per scorrimento idonei) e l’art. 53 (650 posti) subordinandoli entrambi all’approvazione delle relative delibere, non ancora ottenuta, da parte dei Ministeri Vigilanti.

Concorsi Art. 15

Profilo Ricercatore
Dopo la sentenza del Consiglio di Stato del 26 maggio u.s. (Primo Ricercatore) e del 28 luglio u.s. (Dirigente di Ricerca) che accogliendo l’appello del CNR hanno annullato le due Sentenze del TAR Lazio che avevano disposto l’annullamento delle nuove procedure concorsuali in favore dello scorrimento delle graduatorie degli idonei relative ai passaggi a Dirigente di Ricerca e a Primo Ricercatore, il Presidente CNR ha di recente nominato le relative Commissioni (di cui 3 ancora in itinere) che risultano così composte:

2015 09 18 comunicato CNR All2

Profilo Tecnologo

Nonostante i concorsi interni Art. 15 per il profilo di Tecnologo non siano stati oggetto di alcun ricorso, si sono conclusi purtroppo solo due dei quattro concorsi banditi, mentre due sono ancora in itinere a causa delle continue sostituzioni per dimissioni dei componenti delle Commissioni.
Addirittura dopo varie proroghe, la Commissione del concorso per Primo Tecnologo, Settore Organizzativivo-Gestionale giunta alle fasi finali è decaduta con il conseguente azzeramento di tutto il lavoro svolto.
Questa la situazione attuale:

2015 09 18 comunicato CNR All3

Indennità di vacanza contrattuale

A seguito dell’entata in vigore della Sentenza della Corte Costituzionale (G.U. 29-7-2015) che ha riconosciuto dal 30 luglio 2015 l’illegittimità del reiterato blocco dei rinnovi contrattuali, la UIL-RUA ha chiesto al CNR l’immediata erogazione dell’indennità di vacanza contrattuale (IVC), inviando la seguente nota:
Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, il 30 luglio u.s. è entrata in vigore la Sentenza della Corte Costituzionale n.178/2015.
Tale sentenza riconosce la sopravvenuta illegittimità del reiterato blocco dei contratti collettivi nazionali di lavoro dei dipendenti pubblici.
A seguito di ciò, nelle more dell’apertura dei tavoli di contrattazione presso l’ARAN, la scrivente O.S. chiede l’immediata corresponsione dell’indennità di vacanza contrattuale (IVC) obbligatoriamente ed automaticamente dovuta ai sensi dell’Art.47 bis, comma 2, D.Lgs. 165/01.

Borse di studio

Ancora non si è conclusa la verifica da parte dell’Ente delle somme residue degli anni precedenti relativi ai benefici assistenziali da utilizzare, in base agli impegni assunti dall’Ente, per ripescare le domande delle borse di studio per i figli dei dipendenti (bandi giugno 2015) rimaste inevase per mancanza di fondi.
Nel frattempo, in data odierna sono stati pubblicati i seguenti 3 bandi di concorso, ciascuno per ogni ordine e grado di istruzione, per l’assegnazione di complessive 1.134 borse di studio per i figli meritevoli dei dipendenti.
Risultano confermati sia gli importi e sia il numero delle borse bandite negli anni precedenti, mentre le domande di partecipazione dovranno essere presentate telematicamente dal 1° ottobre p.v. al 15 novembre 2015.
Tali borse risultano così ripartite per anno scolastico e grado di istruzione:

2015 09 18 comunicato All4

UIL RUA
Americo Maresci

stampa

Ultime news