15.1 C
Rome
domenica 20 Giugno 2021

CNR: Comunicato al personale

CNR SEDEIl giorno 20 novembre u.s. si è tenuto il previsto incontro tra le OO.SS. CGIL-CISL-UIL e la delegazione del CNR guidata dal Dr. Alessandro PRETI in qualità di delegato del Presidente del CNR e dal Dr. Pietro PIRO delegato del Direttore Generale, nel corso del quale sono stati affrontati i seguenti argomenti
Corso di Formazione
Le OO.SS. hanno chiesto ed ottenuto lo spostamento della data del corso di formazione “Dal protocollo alla dematerializzazione degli atti amministrativi” organizzato dal CNR per consentire al personale interessato la partecipazione all’assemblea – presidio del 24 novembre p.v. presso il ministero della Funzione Pubblica (Palazzo VIDONI) per rivendicare la difesa del Comparto, il rinnovo del contratto, un piano straordinario di assunzioni, risorse finanziarie e legge delega EPR.

Proroga TD
Prima di affrontare i punti all’ordine del giorno, il sindacato ha con forza denunciato il dimezzamento del trattamento economico e le modalità delle proroghe mensili di alcuni dipendenti con contratto a tempo determinato scaduti il 31 ottobre u.s. motivate dalla mancanza di risorse centralizzate. Il Sindacato ha contestato tale motivazione e la UIL-RUA ha ribadito quanto formalizzato al Presidente ed al Direttore Generale con la seguente nota inviata il 19 novembre u.s.
Risulta alla scrivente O.S. che in coincidenza della commemorazione dei defunti e dello stesso anatema del Santo Padre, Papa Francesco, che definisce una vergogna il precariato, codesto Ente, a partire dal corrente mese di novembre ha:
a) prorogato per sei mesi, su fondi centralizzati, il contratto a T.D. di sei precari DIMEZZANDO contestualmente lo stipendio in godimento;
b) prorogato per un mese e per due mesi, su fondi esterni, il contratto T.D. rispettivamente per tre e due precari.
Tali situazioni, alle quali potrebbero aggiungersi altre non segnalate alla scrivente, seppur in presenza di riconosciute esigenze di servizio, vengono tutte motivate da parte del CNR con la mancanza di risorse finanziarie.
La motivazione assunta dall’Ente risulta alquanto sorprendente perché in effetti il CNR non ha utilizzato risorse per il Personale derivanti dal turn over 2012-2015 che, al netto dei tagli disposti dalle varie leggi finanziarie, risultano pari a circa 26 milioni di euro complessivi come di seguito determinate:

2015 11 23 comunicato personale CNR All 1

Risulta pertanto incomprensibile come a fronte di 26 milioni di euro di risorse residue per assunzione di personale, l’Ente trovi difficoltà a reperire 100 mila euro per mantenere lo “status-quo” di undici precari prorogandoli, come gli altri, fino ad aprile p.v., soprattutto in considerazione dell’ultradecennale servizio prestato e delle esigenze di servizio espresse dai singoli Direttori privi di risorse.
Si chiede pertanto un autorevole e risolutivo intervento delle SS.LL. .
Art. 54
Il CNR illustrando le osservazioni del Ministero della Funzione Pubblica in merito all’ipotesi di accordo per l’applicazione dell’Art.54, ha proposto di modificare tale accordo accogliendo supinamente i rilievi pervenuti ritenuti da noi tardivi e non pertinenti (al riguardo si rinvia al nostro comunicato n.40 del 18-11-2015).
Le OO.SS. unitariamente hanno con forza respinto la proposta dell’Ente chiedendo la difesa dell’ipotesi d’accordo sottoscritta già approvata dal C.d.A. e dal Collegio dei Revisori dei Conti e paradossalmente anche, per la parte di loro competenza, dai Ministeri Vigilanti in quanto non hanno effettuato alcun rilievo sulle compatibilità economiche-finanziarie sulle quali sono deputati a esprimersi.
Va sottolineato che qualora dovesse essere applicato, ad esempio, uno dei rilievi della Funzione Pubblica (ed il CNR in apertura di riunione ha dichiarato di voler rispettare) che impone la decorrenza dei benefici economici e giuridici dal “1 gennaio dell’anno di approvazione delle graduatorie” ciò avrebbe inevitabilmente riflessi negativi sulle selezioni interne Art. 15 sia per le graduatorie per i profili di Ricercatore che non saranno approvate prima del 2016 e sia sulle selezioni dei Tecnologi approvate nel 2014 e 2015 che hanno già ottenuto la corresponsione degli arretrati dal 1 gennaio 2010.
Al riguardo gli interessati potranno seguire ulteriori approfondimenti da domani 24 novembre sul canale UILRUA CNR di YOU TUBE al seguente link:
https://www.youtube.com/user/UilRuaCNR/videos
C.d.A.
Con la nomina di due componenti Vito Mocella e Roberto Lagalla, il Consiglio di Amministrazione si trova nel pieno delle sue funzioni, potendo così approvare, in particolare, i bandi di concorsi pubblici e riservati in attuazione dei Piani di Fabbisogno del Personale recuperando i notevoli ritardi accumulati.

UIL RUA
Americo Maresci

stampa

Ultime news