16.6 C
Rome
domenica 20 Giugno 2021

CNR: Lettera al Presidente

CNR SEDEIn merito a due delibere assunte dal C.d.A. del 9-10-2014, riguardanti i Concorsi a Dirigente e la revisione del Piano di Fabbisogno, la UIL-RUA ha inviato in data odierna la seguente nota:
La scrivente O.S. è venuta a conoscenza che il C.d.A. del 9 ottobre u.s. ha assunto, tra l’altro, due delibere, a nostro avviso direttamente collegate tra di loro, riguardanti rispettivamente:
1) la revoca di uno dei due bandi per tre posti di Dirigente di II fascia pubblicato a fine dicembre u.s.;
2) la revisione del Piano di Fabbisogno del Personale 2012-2016 con mandato al Presidente di apportare eventuali modifiche ritenute necessarie, a valle dell’ulteriore verifica da parte dei Direttori di Dipartimento, prima della trasmissione ai ministeri Vigilanti del Piano di Fabbisogno per la relativa approvazione.

Al riguardo riteniamo doveroso evidenziare:
1) per quanto riguarda la delibera di revoca del concorso:
stupore e netta contrarietà per il mancato annullamento anche dell’altro bando di concorso per 3 posti di Dirigente II fascia e la conseguente nomina della Commissione, nutrendo dubbi sulla legittimità della procedura di espletamento alla luce della Legge 125/13 entrata in vigore il 30 ottobre 2013; argomento questo che tratteremo separatamente con specifica nota coinvolgendo anche gli Organi di Controllo;
2) per quanto riguarda la delibera sul Piano di Fabbisogno:
a) Il mancato utilizzo di tutte le risorse del turn-over a disposizione. In particolare risultano non utilizzati 241.223,20 euro derivanti dall’annullamento del concorso per 3 posti di Dirigente (strutture tecniche) e del 4 posto ricopribile con corso concorso.
Le medesime risorse di 241.223,20 euro potrebbero essere ulteriormente disponibili per nuove assunzioni annullando anche l’altro bando da Dirigente (strutture amministrative).
È da rilevare al riguardo che tali risorse, costituendo il completamento del budget assunzionale 2011, già a suo tempo autorizzate con specifico DPCM, sono utilizzabili, ai sensi del D.L. 150/2013, entro il 31-12-2014. Giova ricordare che TAR, Corte dei Conti, Legge 114/14 riconoscono strumenti che consentono attribuzione incarichi dirigenziali a Ricercatori e Tecnologi con conseguente e notevole risparmio economico.
È quindi auspicabile che tali risorse, anche in considerazione della ristrettezza dei tempi, e non necessitando di ulteriori autorizzazioni, vengano immediatamente utilizzate con lo scorrimento delle graduatorie degli idonei dando priorità a quelle con la presenza in posizione utile di personale con contratto a tempo determinato ovvero sottoinquadrato.
b) Analoga preoccupazione sussiste per le risorse del turn-over 2012 pari a 2.238.325 euro con cui assumere 51 unità di personale che, considerata la scadenza del 31 dicembre 2014, imporrebbero il ricorso allo scorrimento delle graduatorie degli idonei.
c) Il mancato pieno utilizzo delle già scarse potenzialità assunzionali riservate al personale con contratto a T.D. per il quale è destinato il 46% delle risorse del turn-over rispetto al limite massimo del 50% fissato dalla Legge 125/2013.
d) La necessità di incrementare l’attuale numero dei posti dei concorsi riservati per Collaboratore di Amministrazione di due unità e per Operatore Tecnico e Operatore di Amministrazione di una unità riducendo contestualmente, dello stesso numero, i posti programmati per il reclutamento ordinario.
e) La necessità di prevedere almeno 1 posto di CTER da destinare al reclutamento per l’Amministrazione Centrale utilizzando, qualora necessario, le risorse residue dell’intera programmazione pari a circa 70 mila euro.
Per quanto sopra esposto si richiede un Suo autorevole intervento in merito.

UIL RUA
Americo Maresci

stampa

 

2014 10 15 lettera presidente CNR All 1

Ultime news