sabato 24 Febbraio 2024

DDL “Buona Scuola”: Sciopero sindacati Scuola

La UIL RUA condivide le ragioni dello sciopero del 5 maggio ed è molto preoccupata dei principi espressi nel disegno di legge AC 2994 “buona scuola”.
Nella Scuola si vuole imporre una gestione verticistica e autoritaria, dando un potere forte ai dirigenti scolastici sia sulle scelte didattiche che sulle scelte di reclutamento dei docenti.

S’ignora il diritto allo studio e alla sicurezza, si promette un piano straordinario di assunzioni che in realtà è un parziale recupero delle cessazioni da turn-over, tutto questo assieme a un drastico taglio dei fondi di istituto e nel permanere del blocco del contratto nazionale del personale.
Per far fronte alla recente sentenza della Corte di Giustizia Europea, che ha condannato l’Italia per abuso dei contratti a termine, si risponde con il divieto di stipulare contratti a termine per chi ha maturato i 36 mesi.
Questi principi non sono condivisibili e se applicati anche ad altri settori rischierebbero di creare danni irreparabili.
Azzerare del tutto il confronto tra Governo e Sindacati sarebbe un errore gravissimo: è quindi doveroso insistere nel chiedere un incontro al Ministro, come hanno fatto i Sindacati di categoria AFAM, anche per esprimere il loro disagio con i principi del ddl scuola.

UIL RUA
(Segreteria Nazionale)

stampa

Collegamenti rapidi

Il Punto del Segretario Generale

La notte europea dei ricercatori 2023

Come ogni anno si celebra la “Notte europea dei ricercatori”, ci chiediamo in che modo questo Paese investa nei...