sabato 25 Settembre 2021

ENEA: Assemblea Unitaria dei Lavoratori ENEA del C.R. Bologna e Faenza

enea sedeConfermato l’impegno per un futuro di rilancio dell’Ente. Il personale si è mobilitato in questi mesi in difesa del ruolo, delle attività, dell’occupazione, dei centri di ricerca dell’ENEA. Occorrerebbe una svolta nell’attenzione ai problemi del personale, nelle relazioni sindacali, sul precariato, sul contratto integrativo, nella sburocratizzazione e la trasparenza della gestione.

DOCUMENTO APPROVATO ALL’UNANIMITA’

L’assemblea dei lavoratori del CR Bologna e Faenza (videoconferenza) ritiene positivi gli esiti, le valutazioni e gli obiettivi dell’assemblea nazionale dei centri ENEA svoltasi il 7 aprile u.s. alla quale i nostri Centri per motivi tecnici non sono riusciti a collegarsi.
In particolare:
• si augura un’interlocuzione positiva nel merito della prossima stesura dello statuto e dei Regolamenti che avranno ricadute sul futuro dell’Ente;
• conferma le posizioni sulla difesa del ruolo di ricerca dell’Ente, dei livelli occupazionali, di un modello partecipato di organizzazione non piramidale, e di un ruolo più attivo da assegnare ai Laboratori e ai Centri in funzione del Territorio, sui criteri selettivi per tutte le nomine e di un rapporto piu’ costruttivo col MIUR finalizzato alla compartecipazione delle risorse nazionali destinate alla ricerca pubblica;
• sottolinea la necessità che il piano occupazionale non preveda riduzioni, che ci si attivi per una proroga almeno fino al 2018 dei contratti TD, di una road map virtuosa per una soluzione del precariato, sia TD che assegni di ricerca;
• la chiusura rapida del contratto integrativo atteso da anni;
• l’attivazione del Consiglio Scientifico con componente elettiva;
• conferma delle posizioni unitarie delle OO.SS: di critica e di controproposta su bozze circolanti che attaccano il sistema pubblico degli Enti di ricerca.

APPROVATA ALL’UNANIMITA’

Ultime news