lunedì 27 Settembre 2021

INAIL Ricerca: Divergenze parallele

INAIL sedeI due incontri che si sono tenuti il giorno 4 marzo u.s. hanno riguardato la distribuzione del personale ed il contratto integrativo, relativo all’anno 2012, del settore ricerca.

Sul primo argomento abbiamo osservato che, dopo che sono stati espressi diversi punti di vista tra le varie organizzazioni sindacali, si è raggiunta una unanimità d’intenti riguardo al verbale conclusivo poiché la proposta non è stata condivisa da nessuna delle OO.SS. presenti al tavolo (EPNE e Ricerca), nemmeno da quelle che in precedenza sembrava avessero ritenuto accettabile il percorso proposto dall’amministrazione.

Nel merito, non si sono registrate grosse differenze rispetto alla precedente distribuzione del personale, salvo qualche piccolo spostamento, come risulta dalla nuova tabella che si allega.

Anche il secondo incontro, riguardante il trattamento accessorio 2012, ha visto una convergenza delle OO.SS. presenti, finalizzata ad una rapidissima chiusura dell’accordo per permettere di pagare al personale un acconto congruo, possibilmente a partire dallo stipendio di marzo.

La UIL RUA in data odierna ha firmato questo accordo, seppur con nota a verbale, come già avvenuto per l’accordo 2011, non condividendo la determinazione dell’INAIL di destinare i residui dell’indennità di ente nella produttività, in piatta osservanza di una circolare del MEF.

A margine della riunione è stata consegnata alle OO.SS. la bozza finale del bando per i concorsi interni per i passaggi di livello ex art. 54, che dovrebbero essere imminenti.

Infine un commento: ci viene chiesto come mai sia uscito un documento, a firma di altre due OO.SS. ma senza la UIL RUA, che difende l’accordo del 2011 inerente la rimodulazione delle assunzioni previste sui fondi dei cessati del 2008. Ovvero ci viene chiesto se ciò significa che non condividiamo più l’accordo. Ebbene non è così: come UIL RUA abbiamo contribuito a costruire l’accordo al tavolo, l’abbiamo condiviso e difeso. Ed abbiamo pure già scritto, poco meno di una settimana prima degli altri!

La UIL RUA ha infatti chiesto formalmente (All. 1), di avere una risposta scritta riguardo la volontà dell’INAIL di attuare l’accordo, riservandosi in caso contrario di procedere in tutti i modi per esigere il rispetto del contratto firmato. Come di legge nel precedente comunicato, reperibile al link:

http://uilrua.uilafam.it/index.php/ricerca2/risorse/enti-pubblici-di-ricerca/inail-ricerca/item/285-inail-ricerca-comunicato-al-personale

abbiamo scritto:

“A questo proposito rivendichiamo con forza l’applicazione dell’intero accordo sottoscritto, dai nuovi concorsi da bandire all’applicazione dell’art. 15, alla utilizzazione delle graduatorie dei concorsi interni e pubblici, e non di singole parti.”

Proprio perché avevamo già scritto, non avremmo avuto problemi a firmare – se ci fosse stato proposto – un ulteriore documento, unitario, a difesa di tutto il personale, precario e di ruolo: se e quando ci sarà proposto, certamente lo faremo!

UIL RUA INAIL
Marco Di Luigi

Allegato: Distribuzione del Personale della Ricerca delle sedi centrali del 4.03.2014

stampa

Ultime news