17 C
Rome
martedì 15 Giugno 2021

Pagamento della tassa annuale di iscrizione agli Albi Professionali per il personale che svolge l’attività nell’interesse esclusivo dell’Ente datore di lavoro

leggeNella recente Sentenza n. 7776 del 16/04/2015 della Suprema Corte di Cassazione in merito alle tasse di iscrizione agli Albi professionali da parte dei dipendenti pubblici viene enunciato un importante principio di diritto, secondo cui deve essere posto a carico del datore di lavoro il pagamento della tassa di iscrizione all’Albo professionale per il dipendente pubblico che svolga ATTIVITÀ NELL’INTERESSE ESCLUSIVO DELL’ENTE DATORE DI LAVORO. La sentenza stabilisce inoltre che “se tale costo viene anticipato dal dipendente”, l’importo della tassa di iscrizione deve essere rimborsato dall’Ente medesimo.

La UIL RUA provvederà ad inoltrare alle singole Amministrazioni la nota sulla Sentenza n. 7776 del 16/04/2015 della Suprema Corte di Cassazione ed a mettere a disposizione del personale interessato il fac-simile per la richiesta di rimborso delle quote di iscrizione versate in relazione al corrente anno 2015 e ai cinque anni pregressi.

La Segreteria Nazionale UIL RUA

stampa

Ultime news