giovedì 29 Febbraio 2024

Università dell’Aquila: Siglato il nuovo Contratto di Lavoro

Cari Colleghi,
nella seduta di contrattazione di ieri 29 ottobre abbiamo siglato, insieme a quella del fondo EP, la ripartizione del fondo accessorio per il personale di categoria B-C-D i cui contenuti vi avevamo già anticipati e che prevede, accanto alla liquidazione delle principali indennità maturate nel corso dell’anno (a titolo di responsabilità, turnazione pomeridiana, rischio-guida, ecc.) anche un acconto sul cd. premio di produttività individuale e collettivo, pari al residuo del 2013, che dovrebbe aggirarsi tra i 400 e i 500 euro a persona da corrispondere con la busta paga di novembre.

Il resto di tale indennità, che probabilmente sarà più o meno dello stesso importo a persona, verrà liquidato all’inizio del 2015, forse a febbraio, compatibilmente con gli esiti del nuovo sistema di valutazione (approvato ieri in Cda).

Insieme al resto della parte normativa, che racchiude e coordina gli altri istituti del rapporto di lavoro, è stato inoltre firmato il nuovo regolamento sull’orario di lavoro che vi inoltreremo presto per email in vista della sua introduzione a regime, in via sperimentale, a partire dal 2015.

Il nuovo orario di lavoro consentirà tra l’altro di fruire, con almeno 7 ore di lavoro effettive, di un numero superiore di buoni pasto (fino a complessivi 130 buoni pasto l’anno a persona, corrispondenti a una media di circa tre buoni pasto a settimana). Sarà così possibile “recuperare” nel corso dell’anno i buoni pasto non fruiti per assenze di qualsiasi genere.

Nei prossimi giorni tutti noi saremo a disposizione per chiarire, se necessario anche attraverso un’apposita assemblea, i dubbi e le incertezze che scaturiranno dalla lettura del nuovo regolamento; le difficoltà interpretative o applicative che si rivelassero più serie saranno oggetto di appositi incontri di approfondimento con la Parte Pubblica.

Ci teniamo a precisare che l’intendimento comune a entrambe le Parti, più volte ribadito nel corso di questi mesi, è stato quello di dotarsi di uno strumento in grado di conciliare meglio gli obblighi lavorativi con le esigenze di mobilità, familiari e personali dei dipendenti. Se così non fosse non avremo problemi a fare marcia indietro.

In vista di una nuova tornata di progressioni orizzontali (a sola decorrenza giuridica) è emersa infine l’opportunità di dotarci di un nuovo regolamento che ci siamo riservati di proporre entro Natale.

Precisazione finale: i contenuti della contrattazione di oggi sono al momento da intendersi “salvo imprevisti”: l’accordo siglato dovrà, infatti, essere sottoposto al vaglio del collegio dei revisori dei conti nella prima metà di novembre per le verifiche di rito.

Un cordiale saluto a tutti.

L’Aquila, 30 ottobre 2014

(f.to) La Delegazione di Parte Sindacale

stampa

Collegamenti rapidi

Il Punto del Segretario Generale

La notte europea dei ricercatori 2023

Come ogni anno si celebra la “Notte europea dei ricercatori”, ci chiediamo in che modo questo Paese investa nei...