25.9 C
Rome
venerdì 18 Giugno 2021

Università di Bari: Presidio di protesta

PRESIDIO DI PROTESTA IN ATENEO MARTEDÌ 14 OTTOBRE 2014 ore 15.30
IN OCCASIONE DELLA SEDUTA DEL SENATO ACCADEMICO

Chiediamo a quanti hanno a cuore il destino (traballante) della nostra Università di unirsi martedì agli Studenti, agli Esperti di Madre Lingua, ai Sindacati e la RSU.

Inizia male l’anno accademico all’Università di Bari per gli studenti iscritti ai corsi di lingue presso l’ex Facoltà di Lingue. Adesso sarà molto più difficile raggiungere la padronanza delle lingue fino a poter diventare “corrispondenti in lingue estere” o “guide turistiche”, come promette la Guida dello Studente. La nostra Amministrazione ha deciso di fare a meno di molti lettorati, privando così gli studenti del prezioso contatto con qualificati insegnanti stranieri che hanno sempre assicurato un input didattico di altissimo livello. Alcune lingue, qui a Bari geopoliticamente importanti sono state già eliminate (albanese, bulgaro e neo greco). Altre lingue rimangono nel programma didattico, ma senza il relativo lettorato che fornisce agli studenti le competenze linguistiche pratiche: polacco, romeno e serbo croato. Che senso ha studiare la letteratura senza l’insegnamento della lingua? Dal 31 ottobre LELIA perderà i due lettorati di portoghese, insieme con altri lettorati di spagnolo, francese, tedesco e inglese. Da circa 39 lettorati, LELIA scenderà a 22. Centinaia di studenti rimarranno senza lettorato, con inevitabili conseguenze negative sulla loro preparazione.

Perché’ tanto impegno nel distruggere? Perché’ rinuncia a rispondere alla domanda formativa dei suoi studenti? Perché far perdere il posto a 17 CEL che da anni lavorano nella nostra Università? Perché’ tanta voglia di mandare via gli studenti verso Università più accorte? Perché’ girare la schiena all’internalizzazione e alla (sana) globalizzazione?

Tutti assieme chiediamo invece che si inverta in tempo questa rotta sbagliata.

Bari, 14 ottobre 2014

FLC CGIL
G. Murè
  UIL RUA
M. Poliseno
CISAPUNI
R. Campobasso
   

Ultime news