sabato 25 Settembre 2021

ASI: Comunicato al Personale

2021 03 03 ASI comunicato al personaleCari colleghi,
risulta presentata agli atti della camera una specifica interrogazione proposta da un deputato che ricopre un prestigioso incarico parlamentare.

In qualità di Organizzazione Sindacale che si è contraddistinta nel tempo per aver rivolto all’ente innumerevoli istanze esigendo risposte votate alla massima trasparenza gestionale, non possiamo che aderire ad uno dei quesiti posti nell’ambito della suddetta interrogazione: la richiesta di conoscere le ragioni dell’annullamento della precedente selezione per il reclutamento del Direttore generale ASI.

Contestualmente ci troviamo però ad esprimere, ancorché in solitudine, il nostro forte scetticismo in merito agli ulteriori contenuti di suddetta interrogazione.

La UIL RUA-ASI infatti valuta positivamente la manifesta volontà dell’Ente di limitare al personale interno la nuova selezione per individuare il Direttore Generale ASI ed alcuni dei Direttori che dovranno guidare le strutture recentemente create con la nuova Organizzazione, reputando opportuno rivolgersi all’esterno solo dopo aver appurato l’assenza di eventuali competenze interne.

Auspichiamo pertanto che i Vertici dell’Ente possano chiaramente ed agevolmente rispondere all’interrogazione proposta, sottolineando la specificità del nostro ambito professionale, oltre all’esistenza di competenze di alto profilo, presenti all’interno dell’Ente.

Ci sia consentita una peculiare nota di presunzione, nell’affermare che per ricoprire tali ruoli l’Ente, certamente, non necessita di “innesti” dall’esterno, giacché reputiamo alquanto improbabile che tali professionalità siano facilmente individuabili in altre Pubbliche Amministrazioni, proprio in ordine all’unicità e alla specificità del settore in cui ci troviamo ad operare.

Risulta oltremodo inappropriato tentare di rintracciarli nell’ambito dei settori privati del comparto aerospaziale nazionale, laddove norme gestionali e CCNL di riferimento risultano essere indiscutibilmente diversi; ad avvalorare quanto affermato rammentiamo ai lettori le criticità intervenute nel periodo in cui il Responsabile delle Risorse Umane proveniva dalla Piaggio Divisione Aerospazio!

Qualcuno dei colleghi più anziani in servizio può certamente testimoniare anche le evoluzioni gestionali che hanno fatto seguito, in nome dello sviluppo industriale, al primo Commissariamento subito da ASI (Ing. Silvano Casini, correva l’anno 1995), ma resta altrettanto vivo nel ricordo comune come i successivi tentativi siano stati poco esaltanti.

Non vogliamo e non possiamo sorvolare l’ultimo, in ordine di tempo, messo in atto in un contesto che vedeva al governo schieramenti di orientamento politico assai vicini al proponente dell’interrogazione in parola, che si è ignobilmente concluso con l’arrivo della Guardia di Finanza presso la nostra sede di Tor Vergata!

Ferma restando, dunque, la necessità di una maggiore e più organica comunicazione da parte ASI, in questo caso circa le motivazioni che hanno portato all’annullamento della selezione sopra richiamata, la scrivente O.S. esprime convintamente la propria approvazione, tanto da ipotizzare di richiedere ai Vertici ASI che tale prelazione possa essere istituzionalmente prevista e stabilita da Statuto, in ordine alla scelta del CdA e del Presidente ASI di orientare le selezioni per i ruoli apicali dell’Ente alle migliori professionalità interne, stabilito che tale decisione non renderà l’Agenzia autoreferenziale – a garantire che ciò non avvenga è ampiamente sufficiente la nuova governance stabilita dalla Legge n. 7/2018 che già ha sottratto una consistente porzione (se non tutta) dei compiti istituzionali a suo tempo conferiti tramite legge istitutiva ASI – ma rivolta a riconoscere e valorizzare l’apporto delle succitate elevate professionalità interne, che hanno consentito all’Ente di risollevarsi dalle proprie ceneri e che nel tempo hanno garantito, in modo concreto e dimostrabile, il conseguimento degli obiettivi e dei primati che ci vengono riconosciuti in ogni ambito, ribadendo che una siffatta scelta affonda correttamente le proprie ragioni nell’estrema specificità – ci teniamo a definirla unicità – dell’Agenzia Spaziale Italiana, oltre che nell’elevata professionalità dei suoi dipendenti.

Il Segretario GAU – ASI
Walter A. Pelagrilli

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news