14.3 C
Rome
martedì 20 Aprile 2021

INAIL: Settore Ricerca: sollecito attuazione accordi e soluzione dei problemi, richiesta di incontro

INAIL sedeLa scrivente O.S. con la presente sollecita l’amministrazione a dare seguito a quanto rimasto finora inattuato, relativamente alle necessità del Settore Ricerca e dell’accordo sottoscritto relativo al 2015.

Si rappresenta infatti il grave ritardo nella definizione dei criteri e regolamenti relativi al personale del Settore Ricerca, di seguito enumerati, per i quali si sollecita una informativa urgente riguardante il relativo stato di realizzazione:

1. criteri per la nomina e la durata degli incarichi di responsabilità per il personale dei livelli I-III;
2. piano triennale del fabbisogno, indispensabile per lo sviluppo di carriera del personale dei livelli II-III e per il reclutamento;
3. modifica del modello organizzativo ai fini della costituzione del comitato etico per la sperimentazione umana svolta dal settore Ricerca e dei relativi regolamenti;
4. regolamento per la partecipazione a progetti di ricerca nazionali ed internazionali e realizzazione di una struttura di supporto per la partecipazione a queste attività secondo quanto previsto all’art. 12 c. 4 del CCNL 06/09;
5. regolamento in attuazione delle previsioni di cui all’art. 12 c. 3 del CCNL 06/09 (organo di rappresentanza di ricercatori e tecnologi) non essendosi verificate le condizioni di cui al c. 2 del citato articolo;
6. regolamento conto terzi ai sensi dell’art. 19 CCNL 02/05;
7. applicazione al personale della ricerca del regolamento per la ripartizione del fondo ex art. 92 c. 5 D.Lgs. 163/2006;
8. inserimento del personale della ricerca, in possesso dei requisiti per RSPP – ASPP, negli elenchi previsti dall’allegato 1 della Det. Pres. 182/2010;
9. attivazione e regolamentazione di un servizio interno di Radioprotezione e Fisica Sanitaria a supporto dei Servizi di Radiologia dell’Istituto per gli adempimenti previsti dalla normativa vigente;
10. previsione, per il personale del settore ricerca, di un regolamento con relativo tariffario, per l’attività di medico competente e medico autorizzato.

Per quanto riguarda, in particolare, gli accordi sottoscritti, si chiede di avviare quanto prima la procedura per lo sviluppo delle carriere economiche e di livello del personale IV – VIII al fin di evitare un pregiudizio economico al personale dovuto ad inquadramenti tardivi. Riteniamo pertanto che le procedure ex artt. 53 e 54, vadano immediatamente avviate e rapidamente concluse.

Chiediamo inoltre che vengano quanto prima avviate le contrattazioni finalizzate:

1. alla retribuzione degli emolumenti ex L. 388/2000 per l’anno 2015 (“Fioroni 2015”);
2. alla contrattazione integrativa 2016;
3. alla definizione delle posizioni organizzative previste per i Funzionari di Amministrazione ex art. 46 CCNL 94/97, come modificato dall’art. 6 CCNL 06/09;
4. alla attivazione delle selezioni per l’attribuzione dell’indennità di valorizzazione professionale per i CTER ex art. 42 CCNL 94/97, come modificato dall’art. 5 CCNL 06/09.
5. alla attivazione delle procedure di mobilità orizzontale tra i profili per il personale IV-VIII ex art. 52 CCNL 98/01, per come modificato dall’art. 22 CCNL 06/09.
6. alla attivazione delle procedure di mobilità orizzontale tra i profili per il personale I-III ex art. 65 CCNL 98/01, come modificato dall’art. 22 CCNL 06/09;
7. alla attivazione di una nuova procedura di anticipo di fascia ex art. 8 CCNL 02/05 II biennio;
8. alla rimodulazione della pianta organica del Settore al fine di rendere più efficiente il sistema, permettere le nuove assunzioni e lo sviluppo di carriera a tutto il personale;
9. alla attivazione di una procedura di mobilità interna straordinaria per il personale della ricerca in previsione dell’emanazione dell’apposito regolamento;
10. alla realizzazione di un regolamento per lo “smart working”.

Si rappresenta infine che persiste il malfunzionamento del portale per la rilevazione dell’orario di ricercatori e tecnologi, nonostante la diffida inviata dalla scrivente O.S. il 24 maggio u.s. e nonostante le rassicurazioni ricevute, continuando a causare un danno al personale interessato. Al riguardo, ove il sistema non venisse adeguato, al più tardi prima del periodo natalizio, con rammarico la scrivente O.S. interpreterà questo ritardo come inadempienza istituzionale e verificherà le azioni da avviare nei riguardi del responsabile della procedura.
In attesa di un cortese ma urgente riscontro, si porgono cordiali saluti.

UIL RUA INAIL
Marco Di Luigi

stampa

Collegamenti Rapidi

Comunicati Segreteria Nazionale

Il Punto del Segretario Generale

Ultime news